Accendini

Ogni fumatore che si rispetti non può fare a meno dell’accendino.

Inventato e realizzato nel 1823 da un chimico tedesco Johann Wolfgang Döbereiner 4 anni prima che fosse inventato il fiammifero, nel corso degli anni ha subito svariate trasformazioni, affermandosi anche come oggetto da collezione.

Attualmente si dividono in due categorie, i ricaricabili e gli “usa e getta”. I primi sono di fattura più curata e tecnologicamente migliori, e sono realizzati prevalentemente in metallo, a volte pregiato (argento e oro), e molti modelli sono oggetti da collezione. Gli usa e getta (prodotti e realizzati dal 1973) sono in materiale plastico, costano meno e, come dice il nome, esaurita la carica del gas sono inutilizzabili e vanno gettati via.

Per conoscere i prezzi o acquistare la nostre selezione di Accendini cliccate qui e visitate il sito SHOP