Humidor

Per conoscere i prezzi o acquistare la nostra selezione di Humidor cliccate qui e visitate il sito SHOP

Per un appassionato di sigari è importante munirsi di un humidor apposito, ovvero un umidificatore. I sigari assorbono gli odori e devono essere tenuti lontani da oggetti molto profumati che potrebbero rovinarne per sempre l’aroma. Anche per questo l’umidificatore è sempre rivestito all’interno di legno di cedro in quanto il suo leggero odore è da sempre compagno del sigaro. Tra gli humidor si possono fare quattro distinzioni fondamentali: statico, dinamico, refrigerato e umido.

Humidor statico

si tratta di una scatola prodotta appositamente. All’interno deve essere rivestita come detto di legno di cedro, a causa della grande capacità igroscopica ovvero di mantenimento dell’umidità di questo legno. L’umidità è tenuta sotto controllo con una spugnetta classica, tipo quella da fioraio, di dimensioni variabili a seconda della grandezza dell’humidor, essa deve essere bagnata frequentemente, stando attenti a che rimanga sempre umida soprattutto nei mesi più caldi, utilizzando preferibilmente acqua distillata. Solitamente vi è anche incorporato un igrometro.

Humidor dinamico

L’interno è sempre di cedro. Tuttavia diversamente dall’humidor statico, in cui l’umidità è tenuta sotto controllo da una spugna bagnata, in quello dinamico vi è un sistema elettronico che la gestisce e che è possibile regolare per avere la percentuale preferita (alcuni preferiscono sigari più secchi, altri più umidi). Ciò è un vantaggio notevole soprattutto nelle stagioni fredde, quando l’humidor statico tende facilmente verso un’eccessiva umidità (a cui si ripara solitamente tenendo aperto l’humidor); diversamente, l’humidor dinamico produce esattamente un ambiente con la percentuale prescelta, evitando queste situazioni.

Humidor refrigerato

Le versioni più piccole partono da Euro 1.500,00 per arrivare a quelle molto grandi che superano i 10.000 Euro. È la soluzione più professionale e meno rischiosa per la conservazione dei sigari. L’umidità è controllata da sistemi statici (nelle versioni più economiche) o dinamici, ma in più vi è un vero e proprio impianto di aria condizionata che mantiene la temperatura al livello scelto, che di solito è tra i 16° ed i 20°. Questo sistema impedisce la crescita del bicho, e garantisce anche una maturazione costante. È comunque sempre consigliabile, e vale per tutti gli humidor medio-grandi, tenere i sigari nelle proprie scatole. Ciò protegge dagli sbalzi di umidità e temperatura ed impedisce che possano mescolarsi gli odori ed i sapori dei sigari diversi, ed è particolarmente indicato quando nel medesimo humidor convivono sigari caraibici e toscani.