Visualizzazione di tutti i 9 risultati

Affinché ogni fumata sia un piacere dall’inizio alla fine, è indispensabile provvedere regolarmente alla pulizia ordinaria della pipa. Questa operazione è della massima efficacia se compiuta quando i residui della fumata sono ancora umidi.

Col passare delle fumate e del tempo la vostra pipa perderà la lucentezza che vi aveva affascinato nel momento in cui l’avevate scelta fra mille altre.
A questo si aggiunga che la combustione del tabacco avrà lasciato i suoi segni come lo scurimento del bordo della testa, l’ispessimento della camicia di carbone all’interno del fornello, il deposito di nicotina e catrame nel condotto cannello/bocchino.
Se poi la vostra pipa ha il bocchino in ebanite, questo tenderà a ingiallire per effetto dello zolfo, una componente del materiale, che tende a emergere per effetto dell’uso e dell’esposizione alla luce.

WhatsApp chat