COME SI RODA UNA PIPA

La fase di rodaggio è il primo importante passo perché la pipa acquisti il suo “sapore“ particolare e diventando “la” pipa.
Infatti la fase di annerimento e di rodaggio, ha lo scopo di formare all’interno del fornello uno strato di carbone chiamato “camicia” che assorba l’umidità e che protegga la parete di radica.
Alcuni consigliano di trattare una pipa nuova con Whisky, Cognac, miele ecc. non sempre è necessario.  È sufficiente ricordare che la radica, per la sua lunga stagionatura, è completamente disidratata, e quindi delicatissima nelle prime accensioni. Il fuoco portato subito in grande quantità e prolungatamente la potrebbe rovinare.
Ecco le semplici norme da seguire per un rodaggio perfetto:

  1. Per le prime fumate riempire la pipa solo per un terzo, pressando abbastanza il tabacco fin quando la “camicia” inizia a formarsi;
  2. Per le successive fumate (dalla decima in poi) riempire la pipa con la stessa tecnica, ma soltanto fino a metà fornello

Pulendo la pipa non raschiare mai lo strato di carbone che pian piano viene formandosi. Sarebbe necessario ricominciare tutto il rodaggio da capo, fatelo con cura e delicatezza.