Avo Uvezian

Avo

Come tutte le storie dei grandi personaggi, anche quella di Avo Uvezian comincia da molto lontano. Genitori musicisti armen, libanese di nascita, portoricano, nordamericano e dominicano di adozione, pianista personale di Reza Pahlavi, collaboratore preferito di “the voice”, jazzista di qualità, scoprì la possibilità di fare dei sigari un business solo quando, suonando con il suo quartetto, teneva a disposizione, in un umidificatore, una piccola scorta di long filler da offrire agli amici durante la jazz session. Un suggerimento dell’arguta figlioletta di appena cinque anni (almeno così dice la leggenda) e l’istintiva vocazione levantina per gli affari gli fecero pensare: perché offrirli anziché venderli? Poi, logicamente il passo fu breve: perché acquistarli e non produrli?Fu così che Avo iniziò timidamente la sua avventura tabaquera. Fu naturalmente un successo e dagli iniziali 20 mila pezzi Avo passò, nell’arco di pochi anni, ai 3 milioni del 96/97. Un successo che continua e lascia pensare che i sigari di Avo finiranno per trasformarsi da ottimi puros in autentici “classici” come la sua musica.

Ogni singolo sigaro AVO è arrotolato a mano.

Con il tabacco da ripieno e la sottofascia, gli abili arrotolatori formano la cosiddetta “pupa” che viene sagomata e fissata con la compressione. Le fasce esterne, selezionate e tagliate perfettamente, vengono avvolte – con la necessaria pressatura esatta – intorno a una quantità perfettamente miscelata di ripieno e alla sottofascia. Nell’ultima fase, si forma la testa del sigaro con grande cura. La vasta esperienza del “torcedor” garantisce la qualità elevata e costante riguardo al formato, al tiraggio e all’aroma. Il sigaro AVO viene infine selezionato in base al colore, munito dell’elegante fascetta AVO e minuziosamente imballato. Nessuna macchina può funzionare in modo così armonico come il gioco d’insieme della mano e dell’occhio degli specialisti di tabacco. Ecco i segreti che fanno dei sigari AVO dei sigari in perfetta armonia – dalla semina del tabacco al piacere sublime di ogni boccata.